top of page
  • Champagne

DOM PERIGNON BRUT – CHARDONNAY – PINOT NERO



Forse non tutti sanno che l’affinamento in Magnum (la bottiglia da1,5 litri), è il migliore che un vino possa ricevere, questo per il semplice fatto che, più le dimensioni delle bottiglie sono piccole, più il vino matura in fretta a causa dell’ossidazione e quindi non rendendolo adatto ad un lungo invecchiamento. Questa condizione non viene a crearsi qualora la quantità di vino sia superiore al rapporto con l’ossigeno. Preambolo necessario per introdurvi questo champagne, semplicemente impeccabile!

Veste d’oro scuro, illuminata da minutissime e infinite bollicine che sprigionano immediatamente note speziate e minerali che vanno dal pepe bianco alla canfora, quindi frutta candita, mandorla caramellata e pane tostato. La bocca è impetuosa, sollecitata dall’effervescenza e dall’ineccepibile struttura, rivela grande acidità e un’incisiva e lunga mineralità.

A tutto pasto con piatti di pesce, con risotto ai funghi porcini o per accompagnare del Parmigiano Reggiano con almeno 30 mesi di stagionatura.




Comments


bottom of page